Obiettivo Gavia 2016

L’educazione porta con sé il peso della disciplina e del controllo e, al contempo, la ricchezza della relazione.

La relazione si modula a vari livelli tra alunni e tra alunni ed insegnanti; è scambio, empatia, dialogo; è conflittualità; è relazione con lo spazio, quello esplicito ed immediatamente evidente dell’aula, ma anche quello  dei corridoi,  del cortile quali luoghi in cui il processo cognitivo ed emozionale  si rafforza ed intensifica in dinamiche non convenzionali di interazione ed apprendimento.

Il dialogo che ne risulta è un dialogo a più voci, un’unica conversazione tra ragazzi,  tra gli studenti e i professori che dà la forza di migliorare.

Nella relazione si diventa più grandi, si acquista forza e non ci si ferma.

Grazie alla reciprocità siamo in movimento continuo, il gruppo stimola e può essere l’alunno che prende slancio o anche l’insegnante che prende quota e grazie all’altro …migliora.