‘Pillole’… per educare oggi

Abbiamo pensato di offrire ai genitori l’opportunità di cogliere qualche consiglio, idea o suggerimento  per il loro compito, importante e impegnativo, di educatori .

Il focus di queste ‘pillole’ riguarda la costruzione di una genitorialità, sia responsabile verso una scelta di vita progettualmente connotata, sia coerente e capace di sostenere l’arduo percorso della crescita emotiva, affettiva ed etica di un figlio.

Il nostro augurio è che possiate trovare spunti utili per le Vostre scelte.

Buona lettura!

__________________________________________________________________

I BAMBINI IMPARANO LA VITA ATTRAVERSO IL GIOCO

Giocare è molto importante per i bambini. I giocattoli sono solo un mezzo per giocare. Quello che serve a far crescere in modo sano il bambino, non è il giocattolo ma il gioco. Il bambino deve giocare molto e avere pochi giocattoli, e adatti alla sua età.
Il bambino non sa nulla della vita e impara principalmente attraverso il gioco. Impara a usare i cinque sensi: la vista, l’udito, il tatto, l’olfatto, il gusto. Impara a spostarsi in tutte le direzioni, usando mani, ginocchia; impara a stare in piedi, a stare in equilibrio, a spingere, a tirare, a lanciare, a osservare. Il bambino gioca per scoprire, per sperimentare, per imparare a vivere.
Cari genitori, avete un compito importantissimo e meraviglioso: state costruendo un uomo o una donna. Non lasciate che questo ruolo lo svolga la televisione o l’industria del giocattolo. Se volete che i vostri bambini diventino bravi alunni e poi bravi studenti dovete pensarci adesso.

Isabella Milani, Il Librario,  http://www.illibraio.it/giocattoli-bambini-258388/

______________________________________________________________________________

FIDUCIA & OTTIMISMO: INSEGNARE AI BAMBINI 
A RICOMINCIARE

“In questo i bambini sono campioni, ma lo imparano solo se vedono negli adulti uno sguardo che vince la sfiducia anche quando tutto va male, se li vedono andare per primi oltre l’insuccesso, se li possono imitare nella ricerca di nuove occasioni.
Essenziale è la funzione dell’incoraggiamento, il mandare messaggi che dicano: “Non avere paura”, “Provaci, ce la puoi fare”, “Non importa se hai sbagliato, ora sistemiamo insieme”. Molti studi dimostrano che i ragazzi che sperimentano, al di là dei personali insuccessi, un clima di apprezzamento e fiducia, sviluppano comportamenti sociali adeguati e rispettosi, migliorando la qualità delle loro relazioni”.

Patrizia Bertoncello, Bambini nei guai, Città Nuova, p. 61-62 -

______________________________________________________________________________

CORSIVO O NON CORSIVO

I ragazzi non sanno più scrivere in corsivo. Preferiscono la tastiera. Ma le ricerche dimostrano il legame stretto tra scrittura manuale e attività cerebrale. Meglio assecondare l’ovvia necessità di saper digitare sulla tastiera o su uno schermo tattile, lasciando del tutto atrofizzare la scrittura a mano, o è auspicabile mantenere entrambe?

Il Sole 24ore – Flavia Forandini

______________________________________________________________________________

IL SEGRETO DEI BAMBINI FELICI

“Godetevi i vostri figli. Stare con loro “per dovere” vale poco, e, in ogni caso, la storia della “qualità del tempo” è un mito. Trovate delle attività che divertano entrambi. Limitateli a un paio di sport o attività al massimo, così da lasciar loro il tempo “per esistere” e basta. Liberate voi e loro dalla “smania di competizione” e piuttosto dedicate quel tempo a passeggiate, giochi e conversazioni. Evitate in ogni campo un eccesso di competitività che vada oltre il sano divertimento”.

S. Biddulph, Crescere fig

On ottobre 25th, 2017, categorie: Avvisi, Comunicazioni, Genitori di admin